INDIETRO / BACKHomeBibliotecaSussidi

SEMINARIO DI AGGIORNAMENTO PER STUDIOSI E DOCENTI DI S. SCRITTURA


«I VANGELI SINOTTICI: MARCO E MATTEO» [26-30 gennaio 2015]


Responsabile del seminario: Prof. Pietro Bovati, professore emerito del PIB.

Relatori per i vari giorni:

  • Jean-Noël Aletti, S.J., professore emerito di esegesi del Nuovo Testamento al PIB.
  • Marc Rastoin, S.J., professore di Nuovo Testamento al «Centre Sèvres - Facultés jésuites de Paris».
  • Paolo Mascilongo, professore di Nuovo Testamento presso lo Studio teologico Collegio Alberoni di Piacenza.
  • Klemens Stock, S.J., professore emerito di esegesi del Nuovo Testamento al PIB.
  • Ulrich Luz, professore emerito di Nuovo Testamento dell'Università di Berna.
  • Massimo Grilli, professore di Nuovo Testamento alla Pontificia Università Gregoriana.

Programma dettagliato:   

Lunedì 26 gennaio

9.00-12.00: due lezioni del prof. Jean Noël Aletti:

Il perché della narrativizzazione. Racconti d’allora e anagnôrisis.
Nuove sfide all’esegesi e all’insegnamento di Mc

 

15.30 - 18.00: sedute seminariali:

1. Les injonctions au silence dans l’évangile de Marc (Mc 1,40-45)

2. Lo sfondo giudaico del Discorso della montagna (Mt 5–7)

3. Intertestualità e pragmatica in Mt 1–2

X
Maurizio Guidi, frate minore cappuccino. Conseguiti gli studi musicali presso il Conservatorio P. Mascagni (Livorno) e la Northwestwern University (Evanston), ha ottenuto la Licenza e il Dottorato in Teologia Biblica alla Pontificia Università Gregoriana con la tesi: Così avvenne la generazione di Gesù Messia Paradigma comunicativo e questione contestuale nella lettura pragmatica di Mt 1,18-25. Attualmente offre un seminario biblico presso la Pontificia Università Gregoriana e cura per la stessa due corsi biblico-archeologici in Turchia e in Grecia

4. Un episodio decisivo per lo sviluppo della trama nel Vangelo secondo Marco: Mc 8,27-33

5. La finale di Marco (Mc 16,1-8): enigma o open-ended?

X
Emilio Salvatore. Sacerdote della Diocesi di Alife-Caiazzo, ha conseguito la Laurea in lettere moderne presso l'Università "La Sapienza" di Roma (14 luglio 1994); la Licenza di specializzazione in Teologia Biblica (19 ottobre 1995) e la Laurea in Teologia Biblica (14 febbraio 2001) presso la Sez. S. Luigi della PFTIM. È professore associato di Sacra Scrittura presso la Pontificia Facoltà Teologica dell'Italia Meridionale, sez. San Luigi, Napoli. Membro della Redazione della rivista Rassegna di Teologia (Napoli).

Martedì 27 gennaio

9.00-12.00: due lezioni del prof. Marc Rastoin:

La cristologia di Mc. Difficoltà e tendenze attuali

15.30 - 18.00: sedute seminariali:

1. La fede del padre dell’ epilettico di Mc 9,14-29: modello della fede del lettore

X
Augusto Barbi, sacerdote della diocesi di Verona, licenziato in scienze bibliche presso il Pontificio Istituto Biblico e dottore in teologia biblica presso la Pontificia Università Gregoriana. È professore di esegesi del Nuovo Testamento e teologia biblica allo Studio teologico S. Zeno (Verona).> > > Bibliografia

2. Mc 14,1-12: un passaggio chiave del vangelo di Marco

X
Gianattilio Bonifacio, presbitero della chiesa di Verona, ha conseguito la licenza in scienze bibliche presso il Pontificio Istituto Biblico di Roma nel 2001 e, nel medesimo istituto, nel 2007, ha difeso la sua dissertazione dottorale: Personaggi minori e discepoli in Marco 4–8. La funzione degli episodi dei personaggi minori nell'interpretazione con la storia dei protagonisti. Attualmente insegna esegesi del Nuovo Testamento presso lo Studio Teologico San Zeno e l'Istituto di Scienze Religiose San Pietro Martire entrambi di Verona.

3. Les injonctions au silence dans l’évangile de Marc (Mc 9,2-13)

4 Il racconto della morte di Gesù in Marco e in Matteo

5. Il volto violento di Dio in Mt. Un approccio pragmatico

 

Mercoledì 28 gennaio

9.00: lezione del prof. Paolo Mascilongo:

Situazione dei discepoli in Mc nella prospettiva dell’analisi narrativa

10.45: lezione del prof. Klemens Stock:

I discepoli di Gesù secondo Marco.
Il loro ruolo “rivelatore”, ecclesiale, missionario


POMERIGGIO LIBERO

Giovedì 29 gennaio

9.00-12.00: due lezioni del prof. Ulrich Luz:

Matteo e il giudaismo del suo tempo

15.30 - 18.00: sedute seminariali:

1. Personaggi minori e caratterizzazione di Gesù in Mc

2. Il discorso in parabole nel Vangelo di Matteo (13,1-53) [utilizzando il metodo narrativo]

3. Il Battesimo di Gesù secondo Marco e Matteo.

     Vantaggi e limiti dell’approccio diacronico e sincronico

X
Artur Malina, sacerdote dell’arcidiocesi di Katowice (Polonia), ha conseguito la Licenza e il Dottorato in S. Scrittura al Pontificio Istituto Biblico, con la dissertazione: «Non come gli scribi» (Mc 1,22). Studio del loro ruolo nel Vangelo di Marco. È professore nella Facoltà di Teologia dell’università di Katowice.

4. Filial identity and Discipleship in Matthew

X
Henry Pattarumadathil, sacerdote gesuita da Kerala (India). Ha conseguito la Licenza in S. Scrittura al Pontificio Istituto Biblico e il Dottorato in Teologia Biblica alla Pontifica Università Gregoriana con la dissertazione: "Your Father in Heaven”. Discipleship in Matthew as a Process of Becoming Children of God. Attualmente è profesore di esegesi del NT al Pontificio Istituto Biblico.

5. Struttura e teologia in Mt 5–7

Venerdì 30 gennaio

9.00-12.00: due lezioni del prof. Massimo Grilli:

Matteo nel conflitto delle interpretazioni

 

Ore 15.30: SEDUTA CONCLUSIVA

NUOVE PROSPETTIVE DI RICERCA E LORO CONSEGUENZE NELL'INSEGNAMENTO

Presiede: prof. Michael Kolarcik, Rettore del PIB

Coordinano:

  • prof. Jean-Noel Aletti
  • prof. Massimo Grilli
[ Top ]