INDIETRO / BACK Home Biblioteca Sussidi

Prof. Card. Prosper GRECH, O.S.A. († 30.12.2019)

Prof. Grech

 

Il 30 dicembre 2019 è deceduto a Roma, all’età di 94 anni, S.E.R. Card. Prosper Grech, O.S.A., ex-alunno ed ex-professore dell’Istituto Biblico.

È facile trovare, in vari canali di informazione, notizie sulla vita del Card. Grech. Ad es. nel sito “Vatican News”, a cura del Dicastero della Comunicazione della S. Sede (https://www.vaticannews.va/it/vaticano/news/2019-12/morto-cardinale-prospero-grech-agostiniano.html).

Qui ci limitiamo alle notizie che riguardano il legame del Card. Grech con il Pontificio Istituto Biblico.

Padre Prosper Grech, sacerdote dell’Ordine di Sant’Agostino, si iscrisse come studente al Pontificio Istituto Biblico il 17 ottobre 1952, conseguendo la Licenza in S. Scrittura (“summa cum laude”) il 22 giugno 1954. Aveva poi frequentato anche il III anno (“ad doctoratum”) nel 1954-55.

P. Maurice Gilbert, nel suo volume Il Pontificio Istituto Biblico. Cento anni di storia (1909-2009), ricorda un intervento del giovane studente p. Grech in occasione della celebrazione della canonizzazione di Pio X, fondatore dell’Istituto:

La commemorazione di san Pio X ebbe luogo il 16 dicembre 1954 nell’Aula magna dell’Istituto. La mattinata fu dedicata a dei lavori di carattere scientifico per dimostrare come il Biblico formava i suoi studenti nello spirito della lettera Vinea electa, con la quale Pio X l’aveva fondato, e quali frutti si potevano attendere. Il P. Lyonnet, decano della facoltà biblica, presentò tre studenti i cui lavori recenti, fatti all’Istituto nel corso dei loro studi, sarebbero poi stati letti all’assemblea dai loro autori. Il primo oratore fu il P. Prosper Grech, agostiniano maltese, che parlò della dottrina paolina della conversione allo Spirito Santo, secondo 2 Cor 3,17; era il suo lavoro scritto presentato nel maggio 1954 e di cui P. Prümm era stato il moderatore (pp. 154-155).

Nel 1970 P. Grech iniziò la sua lunga e generosa collaborazione con il Biblico come professore “invitato”; collaborazione che si protrasse per più di trent’anni (fino all’anno accademico 2001-02). Le tematiche dei suoi corsi erano in genere questioni di ermeneutica, di introduzione e di teologia del Nuovo Testamento:

  • Il problema del “Gesù storico” e la Nuova Ermeneutica
  • “Testimonia” dell’AT nella cristologia del NT
  • Metodologia dello studio della teologia biblica del NT
  • Esegesi di 1 Tessalonicesi
  • Questioni cristologia neotestamentaria
  • I generi letterari del NT
  • Ermeneutica cristologica dell'AT nel NT
  • L’interpretazione dell'AT nel NT
  • Formazione della teologia del NT
  • La tradizione sinottica
  • Questioni di Cristologia NT

Quando P. Alonso Schökel diventò emerito (1990), egli assunse l’incarico dell’insegnamento annuale del corso di Ermeneutica.

Oltre ai corsi P. Grech offriva anche dei seminari su tematiche che variavano di anno in anno:

  • Interpretazione dell’AT nel NT
  • Problemi di interpretazione esistenziale
  • Formule kerigmatiche nel NT
  • Formule di fede nell’età apostolica
  • I carismi nel NT
  • Kerigma e Didache nella Chiesa antica
  • Il Paolinismo – Tradizione della dottrina di Paolo nel I e II secolo
  • La preesistenza di Cristo: origine e significato
  • Frühkatholizismus: il problema dell’ortodossia alla fine del I sec.
  • Il metodo di argomentazione teologica di Paolo
  • Immagini della Chiesa nel NT
  • La Trinità nel NT
  • Profezia e glossolalia
  • Gli «inni» cristologici del NT
  • Confessioni di fede nel NT
  • La profezia come carisma nel NT
  • Testimonianza dello Spirito Santo in Gv
  • Confessioni di fede nella letteratura giovannea
  • «Legge» e giustificazione in S. Paolo
  • Questioni speciali di 1-2 Tess
  • Cristologia della lettera ai Colossesi
  • Il primo Paolo (1 Tess)
  • Il Documento Pontificia Commissione Biblica (1993)
  • La comprensione paolina dell’AT

P. Grech era stato anche direttore di tre tesi di dottorato:

  1. Edathotty George, Abraham Believed in God. The NT Interpretation of Genesis 15:6 (1982).
  2. Magnolfi Maria, «Elôi Elôi lema sabachthani» (Mc 13,34). Indagine esegetica e contributo all’interpretazione (1990).
  3. Maleparampil Joseph, The «Trinitarian» Formulae in St. Paul (1995).

Di due dissertazioni dottorali era stato secondo relatore:

  1. Bardski Krzysztof, Il «Commentarius ad Ecclesiasten» di San Girolamo. Dall'intenzione del testo alle tradizioni interpretative (1997).
  2. Volpi Marco Luigi, Battesimo e diluvio. Ricerca su 1Pt 3,20b-21 nel contesto di 3,18-21 (1988).

Il 22 aprile 2002, l’Istituto celebrò la conclusione della lunga e proficua collaborazione del P. Grech con un solenne atto accademico. In tale occasione egli tenne una conferenza dal titolo “La reinterpretazione intrabiblica e l’ermeneutica moderna” (pubblicata poi in Studia Patavina 49 [2002]). La foto in alto risale a tale evento.

[ Top ]