English

ESAME DELLA CONOSCENZA GENERALE DELLA BIBBIA

1. Per potersi iscrivere ai corsi del curriculum per la Licenza in S. Scrittura, ogni studente dovrà dimostrare una adeguata conoscenza generale della Bibbia. Tale conoscenza viene verificata per mezzo di un esame.
    2. La preparazione dell’esame è responsabilità esclusiva dello studente [in fondo sono riportati alcuni sussidi utili].
    3. Tale esame ha luogo nelle sessioni regolari degli esami: nei mesi di ottobre, febbraio e giugno.    
4. L’esame è proposto secondo il programma indicato qui sotto ed è valutato da professori della Facoltà Biblica designati appositamente dal Decano della stessa Facoltà.
    5. L’esame può essere sostenuto solo due volte. Chi non lo supera una prima volta è tenuto a sostenerlo nella sessione immediatamente successiva. Nel frattempo non potrà iscriversi ai corsi della sezione esegetico-teologica, né ai seminari. Una terza possibilità di fare l’esame può essere concessa dal Decano, tenuto conto dei risultati degli esami precedenti.
    6. L’esame è nella forma scritta e dura 90 minuti. Consiste in un questionario di circa 20 domande.
     7. L’esame può essere sostenuto in una delle seguenti lingue moderne: francese, inglese, italiano, spagnolo e tedesco.

TEMI PER L’ESAME

1. Archeologia e geografia biblica


 

1.1. Saper situare su una carta le grandi regioni del Vicino Oriente Antico (VOA): Egitto, Cipro, Hatti, Mesopotamia, Assur, Babilonia, Elam, Siria, Fenicia, Palestina, Sinai. Situazione su una carta delle città seguenti: Tiro, Sidone, Ugarit (Ras Shamra), Damasco, Haran, Ninive, Assur, Babilonia.

1.2. Saper situare e caratterizzare brevemente i seguenti popoli: Sumeri, Assiri, Ittiti, Egiziani, Fenici, Moab, Ammon, Edom, i popoli del mare, i Filistei. Qualche informazione biblica su di essi.

1.3. Saper situare su una carta le principali regioni della Terra Promessa: Galilea, Samaria, Giudea, pianura di Izreel, monte Carmelo, lago di Gennesaret, valle del Giordano, Mar Morto, Negeb (Araba), paese dei Filistei.

1.4. Saper situare su una carta le principali città menzionate nell’Antico Testamento: Gerusalemme, Samaria, Sichem, Betel, Gerico, Hebron, Bersabea. Qualche informazione biblica in collegamento con queste città.

1.5. Saper situare su una carta i principali luoghi citati nel Nuovo Testamento: Gerusalemme, Betania, Narazet, Betlemme, Cafarnao, Cesarea Marittima e Cesarea Filippi. Situazione su una pianta della Gerusalemme del NT del tempio, del Monte degli Olivi e del Calvario. Qualche informazione biblica del NT in riferimento a questi luoghi.

1.6. I viaggi di San Paolo. Saper situare su una carta i principali luoghi collegati con San Paolo: Tarso, Antiochia, Galazia, Efeso, Atene, Filippi, Tessalonica, Corinto, Malta, Roma.
 

2. Introduzione all’AT


 

2.1. Teoria delle fonti J E D P. Principali criteri di identificazione ed ipotesi di collocazione storica per ogni fonte (quando e in quali circostanze fu scritta ogni fonte).

2.2. Generi letterari. Che cos’è un genere letterario? Che cos’è il Sitz im Leben di un genere letterario? Quali sono i principali generi letterari dei Salmi?

2.3. Le grandi sezioni e argomenti («temi») del Pentateuco, Giosuè e Giudici, 1-2 Samuele, 1-2 Re, 1-2 Cronache.

2.4. I tre grandi codici legislativi del Pentateuco (codice dell’alleanza, legge di santità, codice deuteronomico). Dove si trovano questi codici nel Pentateuco (libri, capitoli)? Quali sono le caratteristiche principali di ciascuno? Quali sono le differenze essenziali che distinguono l’uno dall’altro?

2.5. Profeti pre-esilici: Amos, Osea, Isaia, Geremia. Conoscenza generale del quadro storico della loro predicazione (quando e dove, a chi avrebbero predicato). Le grandi sezioni e temi dei libri a loro attribuiti.

2.6. I profeti esilici e post-esilici: Ezechiele, Isaia 40-66, Gioele, Zaccaria. Conoscenza generale del quadro storico della loro predicazione (vedi 2.5). Le grandi linee del contenuto dei libri a loro attribuiti.

2.7. La letteratura apocalittica nell’AT. Apocalissi di Isaia (Is 24-27) e Daniele. Caratteristiche generali di questi scritti.

2.8. I libri sapienziali. Quali sono? Quali sono le domande e le preoccupazioni fondamentali di questi libri?

2.9. I libri deuterocanonici dell’AT. Quali sono? Perché si chiamano così? Quali sono gli elementi essenziali del loro contenuto? Qual’è la loro importanza per lo studio dell’AT e del NT?
 

3. Storia dell’AT


3.1. I problemi dell’utilizzazione dell’Antico Testamento come fonte per lo studio della storia d’Israele. L’AT è o non è un libro di «storia» o «storiografia» nel senso moderno della parola? Perché?

3.2. Cronologia tradizionale dell’«epoca patriarcale», del soggiorno in Egitto e dell’esodo, dell’istallazione in Canaan (o «conquista») e dell’inizio della monarchia (Saul e Davide).

3.3. I re più importanti menzionati nell’AT: Davide, Salomone, Geroboamo I, Geroboamo II, Ezechia, Giosia. Qual è il fatto o quali sono i fatti più importanti del loro regno? Con quali re sono collegati i profeti Amos, Osea, Isaia e Geremia? Con quale re si collega la riforma deuteronomica? Perché?

3.4. Quali sono le più importanti differenze politiche e religiose fra il regno del nord e il regno del sud?

3.5. Indicare l’importanza dei seguenti personaggi per la storia d’Israele: Tiglat-Pileser III (Pûlu; vedi 2 Re 15,17), Sennacherib, Necao, Nabucodonosor II, Ciro, Alessandro Magno.

3.6. Caduta di Samaria, caduta di Gerusalemme ed esilio a Babilonia. Data e informazioni essenziali su questi avvenimenti: breve cronologia degli avvenimenti, nomi dei principali personaggi storici coinvolti, i libri biblici (storici e profetici) che ne parlano.

3.7 La riforma di Esdra e Neemia. L’origine e l’evoluzione generale della rivolta dei Maccabei.
 

4. Introduzione al NT


4.1 Problemi d’insieme.

4.2 Vangeli e Atti.

4.3 Letteratura paolina

4.4 Gli altri scritti del NT.

5. Storia del NT

6. Ermeneutica


6.1 Conoscenza d’insieme della Costituzione Dogmatica Dei Verbum.

6.2 Conoscenza d’insieme del documento della Pontificia Commissione Biblica L’interpretazione della Bibbia nella Chiesa (Roma 1993).


Sussidi utili

N.B.: Per la preparazione, il candidato può usare i sussidi che ritiene più opportuni. Quelli qui proposti sono solo indicativi. Una bibliografia biblica basilare, a cura del Prof. Jean Louis Ska S.J., si può trovare anche in questo sito [bibliografia biblica].

Versioni della Bibbia con introduzioni e note:


Date degli esami (2019-19):

Termine ultimo per l’iscrizione all’esame (tassa: € 60):

[Inizio pagina ]