INDIETRO / BACK Home Biblioteca Sussidi

ANALECTA BIBLICA - 154

GIUNTOLI Federico
L'officina della tradizione. Studio di alcuni interventi redazionali post-sacerdotali e del loro contesto nel ciclo di Giacobbe (Gn 25,19–50,26)
2003, pp. 448.
 

Peculiarità di questo studio è quella di occuparsi dell’intercettazione e delle possibili ermeneie di alcuni interventi redazionali post-esilici ravvisabili all’interno del cosiddetto “ciclo di Giacobbe”, sia sotto la forma di vere e proprie immissioni testuali all’interno di documenti “più antichi” (cf. Gn 32,10-13 e Gn 48,15-16), sia sotto la veste di rielaborazioni e di adattamenti editoriali di quegli stessi testi (cf. Gn 47,5-6 [LXX/TM]). Più precisamente tali interventi sembrerebbero potersi indirizzare verso un’origine post-sacerdotale; successiva, dunque, all’opera dell’“autore” sa-cerdotale, e, quindi, collocabile in periodi decisamente non lon-tani (se non addirittura, forse, in qualche caso coincidenti) da quelli del cosiddetto “editore finale”.

Occuparsi di interventi redazionali delle epoche post-sacerdotali significa in ultima analisi rivolgersi, indirettamente ma immancabilmente, ad un tempo di crisi, di disagio, di lento e faticoso passaggio da un mondo ormai irrimediabilmente perduto ad un altro ancora in attesa non solo di assestamento ma anche di piena ricostruzione e di fondata credibilità. Varie potevano essere le opportunità da cogliere ed a cui affidarsi da parte dei “capi” chiamati a presiedere civilmente e religiosamente la comunità del ritorno, ora nuovamente stanziata nella Terra della (solo) creduta libertà, per adoperarsi concretamente a quel tipo di ricostruzioni e di assestamenti. Fra quelle, due dovettero rivestirsi di particolare utilità: una certa qual esaltazione del proprio passato e una mirata e quanto mai finalizzata creazione di piccole icone e di tratteggiati bozzetti ambientati in quello stesso passato allo scopo di aiutare a fondare e a spiegare la grigia contingenza del presente.

Federico Giuntoli, nato nel 1969, è un presbitero della chiesa che è in Pescia (PT). Dopo aver conseguito la licenza in scienze bibliche presso il Pontificio Istituto Biblico di Roma nell’anno 1999, nel medesimo Istituto nell’anno 2003 ha difeso la sua dissertazione dottorale.