LETTERA DEL DIRETTORE (P. BOVATI)

[inviata a tutti i membri dell'Associazione]

 

ASSOCIAZIONE EX-ALUNNI/E
PONTIFICIO ISTITUTO BIBLICO

Roma, 25 marzo 2012

Cari ex-alunni e care ex-alunne,
 

è in primavera, tempo di fioritura e di promesse, che cade la Pasqua; questo evento, centrale per la nostra fede, incoraggia il nostro servizio alla Parola di Dio, perché è dal Signore Risorto che vengono inviati i suoi testimoni nel mondo, per rianimare gli sfiduciati e dare speranza. Il nostro augurio per tutti voi è di sentire nel vostro cuore la gioia spirituale della nostra missione.
La primavera è anche il tempo in cui siamo soliti dare un resoconto delle attività svolte e prospettare le iniziative per il prossimo anno.

 

Ricordo innanzi tutto il felice esito del Seminario per Docenti sul tema del profetismo, che ha avuto luogo dal 23 al 27 gennaio 2012. Oltre 60 studiosi vi hanno preso parte, e diversi Professori del Biblico e di altre Facoltà Romane hanno colto l’occasione per incontrare i nostri ex-alunni. Dai dati raccolti dal questionario compilato dai partecipanti risulta una generale approvazione dell’organizzazione e dell’andamento della settimana; terremo conto naturalmente dei rilievi e dei suggerimenti che ci sono stati offerti per migliorare la nostra proposta. Ringrazio sentitamente i Professori José Luis Sicre e Georg Fischer, che con le loro lezioni hanno dato un contributo fondamentale per la riuscita del Seminario; e ringrazio di cuore anche gli altri Professori che hanno condotto con profitto i seminari pomeridiani. Nel sito web dell’Istituto, oltre al programma dettagliato della settimana, abbiamo reso disponibili i sussidi che i professori hanno messo a disposizione dei partecipanti [sussidi seminario 2012].

 

Per l’anno prossimo il tema del Seminario per Docenti sarà la letteratura giovannea (il vangelo, le lettere e l’Apocalisse). Un bel numero di Professori esperti nella materia assicurerà la qualità dell’insegnamento: avremo infatti il contributo di Yves Simoens, professore al Centre Sèvres di Parigi, di Maurizio Marcheselli, professore alla Facoltà Teologica dell’Emilia Romagna, di Johannes Beutler, professore emerito della Hochschule St. Georgen di Francoforte e del PIB, di Rinaldo Fabris, professore al Seminario di Udine e già Presidente della Associazione Biblica Italiana, e di Giancarlo Biguzzi, Professore della Facoltà di Teologia dell’Università Urbaniana e (come i Proff. Simoens e Marcheselli) professore invitato al PIB. Altri Docenti verranno attivati per dirigere i Seminari pomeridiani, in funzione del numero degli iscritti.

 

Il Seminario avrà luogo dal 21 al 25 gennaio 2013. Avrà la stessa modalità di attuazione di quest’anno, con lezioni frontali al mattino (dove sarà possibile comunque intervenire con domande e chiarimenti) e sedute seminariali nel pomeriggio. Pensiamo di chiedere anche ad alcuni dei partecipanti di collaborare con delle comunicazioni.
L’iscrizione al seminario deve essere fatta entro il 10 ottobre 2012, comunicando la propria adesione all’indirizzo di posta elettronica pibsegr@biblico.it . È possibile già da ora fare l'iscrizione.

 

Ai partecipanti viene chiesto un contributo di € 120. Per gli iscritti all'associazione il contributo sarà invece di € 100. Tale contributo potrà essere versato all’inizio del seminario. Non è necessario inviare alcuna somma al momento dell’adesione; chiediamo però gentilmente di inviare la propria adesione solo se realmente si prevede di partecipare, proprio perché l’organizzazione finale della settimana dipenderà anche dal numero dei partecipanti. Se dopo aver dato la propria adesione subentrasse un qualche impedimento, vi preghiamo di segnalarlo tempestivamente.

 

In occasione della prima edizione di questo seminario di aggiornamento per Docenti, alcuni ci hanno detto che avrebbero partecipato volentieri, ma non ne avevano i mezzi. Questo fatto ci rammarica anche perché sappiamo che per coloro che operano in situazioni di disagio economico il desiderio e il bisogno di aggiornamento è più forte. Purtroppo l’Istituto non ha fondi disponibili per questo scopo, però potremmo attivarci per sollecitare delle sovvenzioni esterne. Se dunque qualche ex-alunno intendesse partecipare e ne fosse impedito solo per motivi economici, vi preghiamo di segnalarcelo. D’altra parte, se qualche ex-alunno fosse disponibile, o con un contributo diretto o sollecitando l’aiuto di benefattori, a dare un aiuto in questo senso, l’Associazione sarà felice di mettere a disposizione la propria mediazione perché l’iniziativa raggiunga validamente il suo scopo.


Vogliamo anche lanciare una nuova iniziativa, che intende favorire lo scambio tra il Biblico e i nostri ex-alunni e più in generale coinvolgere tutti coloro che operano nel settore biblico. La nostra Associazione ha il progetto di dotare il nostro Istituto con la raccolta, il più possibile completa, delle traduzioni della Bibbia nelle varie lingue del mondo : questo costituirebbe una base preziosa di consultazione per chi opera nel settore delle traduzioni bibliche, e, al tempo stesso, rappresenterebbe un fatto simbolico, capace di far risaltare l’irraggiamento della Parola di Dio in tutte le culture. Il progetto prevede di arredare l’atrio dell’Istituto con apposite librerie a vetri, che consentano sia di esibire, in bella mostra, alcune traduzioni nella varietà delle grafie, sia di far conoscere quali versioni siano disponibili. Chi entrerà all’Istituto verrà così accolto da questo patrimonio, a cui avranno senza dubbio contribuito molti dei nostri ex-alunni, sia come traduttori che come donatori.

In concreto, chiediamo a tutti i nostri ex-alunni di farci sapere se sono in grado di mandarci una qualche versione della Bibbia, nella lingua del loro paese o della loro regione. Dobbiamo attivare un primo momento informativo , per evitare che ci vengano spediti dei doppioni; quindi per ora vi chiediamo solo di inviare un e-mail alla nostra Associazione (>exalunni@biblico.it<), specificando quale Bibbia o quali Bibbie potete inviarci. Siamo pronti a rifondere, in vario modo, le spese necessarie per la spedizione, quindi il fattore economico non deve influire negativamente sull’iniziativa. Non appena avremo una lista significativa, metteremo in atto la seconda fase, quella operativa, che assegnerà ad alcuni di voi il compito di inviarci una copia di una determinata traduzione della Bibbia, fornendoci anche le informazioni utili (che vi chiederemo a suo tempo). Se avete necessità di qualche chiarimento non esitate a contattare la nostra Associazione.

 

Certamente alcuni di voi si sono resi conto che abbiamo dato nuova forma al sito web dell'Associazione; ci auguriamo che sia uno strumento utile per favorire contatti. Gli iscritti all’Associazione hanno dei vantaggi in questi tipi di servizio, e questo è un piccolo motivo per incentivare l’iscrizione, che – lo ricordiamo – è aperta anche a chi non avesse possibilità di pagare la relativa quota; è sufficiente segnalarcelo. Vi preghiamo anche di mandarci notizie che siano di utilità per i vostri compagni e colleghi. Al proposito stiamo creando nel sito web una pagina che favorisca lo scambio di informazioni tra noi e le varie Associazioni Bibliche nazionali, nelle quali prendono parte attiva molti dei nostri ex-alunni.

Anche a nome dei Consiglieri e dei Collaboratori, vi rinnovo l’augurio di gioia pasquale e chiedo la benedizione del Signore sul vostro prezioso lavoro.

Con affetto,

 

P. Pietro Bovati, S.J.
   Direttore dell'Associazione